Comunicati

Comunicato stampa del 20 Luglio 2017

Si è svolta ieri sera, di fronte a un pubblico numeroso, la presentazione ufficiale della “3 Sere Internazionale città di Pordenone” presso la sala consiliare del Comune di Pordenone.

Presenti numerose cariche politiche, in primis Alessandro Ciriani, sindaco di Pordenone, e Renata Bagatin, consigliera regionale del Friuli Venezia Giulia, li per dimostrare la vicinanza delle istituzioni al ciclismo e per ribadire il concetto comune che ogni euro speso per lo sport è un investimento per i giovani e il futuro. Movimento delle due ruote rappresentato da Bruno Battistella, consigliere nazionale FCI, e Aldo Segale, consigliere del comitato regionale, senza dimenticare Giancarlo Caliman, delegato del CONI di Pordenone. Presenti anche Marinella Ambrosio, responsabile del settore paraolimpico del Friuli, Emanuele Loperfido, assessore alla sicurezza del comune di Pordenone, e la dottoressa Valentina Ferrario, direttrice del centro “La Nostra Famiglia” di San Vito al Tagliamento; quest’ultima presente per raccogliere il testimonial della bella iniziativa lanciata dagli “Amici della Pista” di Pordenone. Il gruppo capitanato dall’intramontabile Eliana Bastianel metterà all’asta una maglia firmata dal campione olimpico Elia Viviani e il ricavato sarà devoluto interamente alla onlus di San Vito al Tagliamento.

Per quanto riguarda gli atleti presenti, sono state confermate le voci ufficiose della vigilia che davano Elia Viviani iscritto alla competizione. Il campione olimpico dell’omnium di Rio 2016 parteciperà infatti alle gare UCI in programma durante la “3 Sere”.
Saranno poi 20 le coppie di atleti che anche quest’anno si daranno battaglia durante le 3 serate per conquistare la maglia bianco-rossa simbolo del primato della manifestazione.
Ai nastri di partenza ci saranno nomi importanti del movimento pista come Scartezzini e Lamon che hanno fatto parte del quartetto alle olimpiadi di Rio, ma anche professionisti come Butazzoni delle Fiamme Azzurre, Maronese e Bresciani della Bardiani, Minali dell’Astana, Malucelli dell’Androni Giocattoli e tanti altri corridori militanti nelle squadre dilettantistiche più forti del nord-est e non solo.

In merito alle gare sono state confermate ufficialmente sia il campionato italiano Derny riservato alla categoria Open, sia le prove di Keirin, Sprint e Omnium sempre per gli Open, che assegneranno punti di seconda fascia validi per la qualificazione alla prossima Coppa del Mondo.
L’invito generale di Rino De Candido, CT della nazionale juniores e responsabile tecnico della “3 Sere”, è quello di venire a vedere le gare, perché i ragazzi presenti daranno sicuramente il massimo e lo spettacolo è assicurato.

Il velodromo “O. Bottecchia” è pronto ad ospitare questa 16^ edizione della “3 Sere Internazionale città di Pordenone” e gli organizzatori attendono il pubblico numeroso. L’invito quindi è per il 25-26-27 Luglio per trascorrere 3 serate all’insegna del ciclismo.