Senza categoria

Comunicato stampa del 02 Luglio 2018

Viviani e Ganna per una “3 Sere” stellare

Con il Giro d’Italia ormai archiviato è tempo di estate ed è tempo di pensare concretamente all’attività su pista.
L’appuntamento da fissare per tutti gli appassionati è la 3 Sere Internazionale “Città di Pordenone” in programma presso il velodromo “O. Bottecchia” i prossimi 24-25-26-27 Luglio 2018; finalmente, infatti, è arrivata l’ufficialità tanto attesa e saranno ben 4 le serate di ciclismo su pista che allieteranno il pubblico Pordenonese.
Ma le novità non sono finite qui: la manifestazione infatti è passata di categoria e quest’anno le prove UCI riservate agli Open assegneranno punti di 1^ categoria, validi per le qualificazioni ai prossimi campionati del mondo Polonia 2019. Questa novità porterà sicuramente al velodromo di Pordenone atleti internazionali di spessore. Da indiscrezioni non ancora ufficiali sembra infatti che Elia Viviani e Filippo Ganna saranno presenti alle gare in programma, Viviani per l’Omnium la prima sera, mente Ganna per le prove UCI.
Nel programma delle 3 serate, oltre alle consuete gare di cornice riservate alle categorie giovanili (confermati i memorial Battistella e Moras), sono in previsione le prove del campionato italiano Derny categoria Open uomini e donne, e sono state inserite anche gare riservate agli amatori. Da evidenziare anche la presenza delle prove UCI riservate alle donne che vedranno partecipare la Nazionale Italiana.
Insomma, quest’anno gli Amici della Pista di Pordenone hanno voluto sorprendere tutti inserendo tante frecce al proprio arco per rilanciare l’attività su pista che in questi ultimi anni sta dando i suoi frutti a livello internazionale (dalle olimpiadi di Rio 2016 con la vittoria di Viviani, ai più recenti mondiali con la vittoria di Ganna nell’inseguimento e un ottimo medagliere azzurro ricco di podi).
Tutto è pronto quindi per ospitare il grande ciclismo internazionale su pista, compreso il nuovo manto del velodromo in ultimazione in questi giorni.
Il gruppo di lavoro capitanato da Eliana Bastianel sta ultimando gli ultimi accorgimenti per poter garantire un grande spettacolo. Anche quest’anno, come lo scorso, gli Amici della Pista vogliono contribuire allo scopo benefico ed è in previsione la collaborazione con la “Fondazione Maruzza” che si impegna in attività nazionali e internazionali volte alla diffusione della cultura delle cure palliative, alla ricerca e formazione dei professionisti che assistono i malati affetti da patologie inguaribili. Molto probabilmente verrà organizzata un’asta di beneficenza con la maglia ciclamino di Elia Viviani conquistata nello scorso Giro d’Italia, ma si stanno ancora affinando i dettagli.
Con l’aiuto dei numerosi sponsor, il palcoscenico del capoluogo Friulano sta prendendo forma e presto sarà visibile concretamente a tutti gli appassionati di ciclismo.