Comunicati

Comunicato stampa del 21 Luglio 2018

Pubblicato il

Sarà la maglia ciclamino vinta da Elia Viviani al Giro d’Italia uno dei punti di pregio della 3 Sere Internazionale città di Pordenone in pista, diventata da quest’anno una quattro sere. La maglia del campione olimpico Elia Viviani verrà donata all’organizzazione della 3 Sere , capitanata dalla vulcanica Eliana Bastianel, per poi essere data in beneficenza per scopi di ricerca sulle malattie e cure palliative pediatriche. Insomma il ciclismo non è solo agonismo, ma anche solidarietà e sensibilità verso chi è meno fortunato. Perché il ciclismo, come una grande famiglia accoglie, aiuta, appoggia e presta solidarietà.

E il ciclismo è anche riconoscenza verso chi ha fatto tanto e continua a fare e in questa meravigliosa cornice la presidente Eliana Bastianel ha voluto premiare il presidente FCI del Friuli Venezia Giulia Bandolin Stefano e il consigliere FCI Battistella Bruno, ma soprattutto il neo campione italiano allievi Paties Eric.

Considerazioni importanti fatte anche da Alessandro Ciriani, sindaco di Pordenone che ha fatto l’annuncio: il Pordenone Calcio giocherà a Fontanafredda e quindi il velodromo non dovrà più dare spazio al calcio, ma rimarrà solo ed esclusivamente in uso alle due ruote. Un vero e proprio tempio dedicato alla bicicletta. Un invito importante quello del sindaco Ciriani a creare eventi sulla bicicletta avendo a completa disposizione il Velodromo Bottecchia.

Con grande entusiasmo Eliana Bastianel, presidente degli Amici della Pista e presidente provinciale Fci ha annunciato che, proprio grazie alla possibilità di utilizzare a pieno regime il velodromo Bottecchia a Pordenone, saranno tante le manifestazioni in cantiere, eventi di grande caratura proprio per rilanciare la pista; in attesa che possa essere anche fatta la semi copertura dell’anello di cemento, da utilizzare anche in inverno.

Una 3 Sere che diventa quattro e inizia già martedì 24 Luglio con le prove di qualificazione scratch, omnium e corsa a punti. Il giovedì ci sarà anche il campionato italiano Derny, e si chiuderà il venerdì con le varie prove UCI e una grande festa per i vincitori della 3 Sere.

La direzione tecnica è affidata come sempre a Rino De Candido, commissario tecnico della nazionale juniores strada ed ex pistard. De Candido ha sottolineato che la 3 Sere di Pordenone si sta attestando tra le migliori manifestazioni su pista a livello internazionale. Elia Viviani, maglia ciclamino al Giro d’Italia e campione italiano su strada professionisti, correrà l’omnium che gli è valso la medaglia d’oro alle Olimpiadi; ci sarà anche Filippo Ganna per le prove UCI, neo campione del mondo nell’insegnamento individuale. Per quanto riguarda gli atleti della 3 Sere sono confermati Coledan e Minali, Pelucchi e Malucelli e tanti altri.

Ci saranno le nazionali della pista maschili e femminili e la presenza importante di Cameron Mayer, dieci volte campione del mondo su pista in numerose specialità.