Senza categoria

La “3 Sere” punta alla 6 Giorni

Comunicato stampa n.1 del 27 Luglio 2018

La 3 Sere di Pordenone (da quest’anno diventata quattro e ancora in corso con le ultime gare pur mantenendo il nome di 3 Sere) potrebbe diventare una 6 Giorni.

Lo annuncia Rino De Candido, commissario tecnico della nazionale juniores strada e nell’occasione della 3 Sere di Pordenone , direttore tecnico e organizzativo. De Candido, ex pistard, lo annuncia a margine delle ultime gare che si stanno disputando sul Velodromo Bottecchia. “Non lo nascondiamo che stiamo lavorando in questo senso. Anche grazie all’appoggio da parte dell’amministrazione comunale retta dal neo sindaco Alessandro Ciriani – spiega De Candido -. L’Uci ci avrebbe già dato il via libera e anche in questo senso abbiamo organizzato gare per ottenere i punteggi UCI per le qualificazioni ai mondiali, coppe del mondo e olimpiadi. Il parterre di partecipanti, da Cameron Meyer a Elia Viviani ci hanno dato grande visibilità. E anche Malagò presidente del Coni ci ha promesso un aiuto per la semi copertura della pista di Pordenone , alla quale è appena stato rifatto il manto. In somma ci stiamo preparando al grande evento. Anche perché – conclude De Candido – nel ciclismo la sicurezza è tutto e portare i ragazzini ad allenarsi in pista evitando magari qualche volta le strade trafficate risulta fondamentale all’attività ciclistica”.

Potete ascoltare l’intervista a Rino De Candido di cui riportiamo il link video (https://youtu.be/LTWZ4P1soq8)

Ricordiamo a tutti la diretta streaming della 3 Sere tramite il nostro sito internet.

Intervista a Rino De Candido, responsabile tecnico della 3 Sere di Pordenone