Senza categoria

3 Sere 2021: tutto pronto per lo show

È stata ufficialmente presentata l’edizione 2021 della “Tre Sere Internazionale città di Pordenone” che quest’anno giunge alla sua 20^ edizione e si svolgerà in ben 5 serate.
Presenti alla serata Eliana Bastianel, presidente degli Amici della Pista, Marco Dreosto, onorevole europarlamentare, Giancarlo Caliman, rappresentate CONI della provincia di Pordenone, l’ing. Cristina Amirante, assessore alla mobilità del Comune di Pordenone, Ivo Moras, consigliere regionale del Friuli Venezia Giulio, Fabrizio Cazzola, consigliere della Federazione Ciclistica Italiana, Rino De Candido, Commissario Tecnico della nazionale italiana juniores e responsabile tecnico della manifestazione, Bruno Battistella, responsabile del settore pista della Federazione Ciclistica Italiana, Raffaele Padrone, presidente del comitato provinciale di Pordenone.

“E’ passato già un anno dalla scorsa edizione” ha esordito Bastianel, “e da allora non ci siamo mai fermati. Grazie al sostegno di tanti amici e di tutti gli sponsor, grandi e piccoli, perché ognuno di loro mette sempre un tassello importante per la riuscita di tutto. Ma soprattutto grazie alla Regione Friuli Venezia Giulia, agli assessorati dello sport e del turismo perché hanno dato un sostegno fondamentale per la nostra manifestazione, come l’amministrazione del Comune di Pordenone che non ci abbandona mai, nonostante la coperta sia sempre più corta.”

“Saranno certamente 5 serate di gare importanti con atleti di spessore” ha continuato Padrone, “una manifestazione che darà sicuramente soddisfazione e spero che il pubblico accorra numeroso”.

Risuona poi, instancabile, l’appello del papà dello sport della provincia di Pordenone, Giancarlo Caliman “dobbiamo coprire il velodromo, dobbiamo finire questo impianto che è bellissimo. Non possiamo vivere ogni anno con la frase speriamo che non piova. Ing. Amirante troviamo insieme i fondi per finire questo bellissimo impianto, anche perché, una volta coperto potrà essere usato da tutti gli altri sport, non solo dal ciclismo”.

“Accolgo lo stimolo per la copertura del velodromo” ha continuato l’ing. Cristina Almirante “e porto i saluti del sindaco Ciriani e dell’assessore allo sport De Bortoli. E’ un onore essere qui per la 20^ edizione anche perché sono fermamente convinta che, dopo un anno e mezzo di pandemia, una manifestazione così è importantissima per i giovani perché lo sport è il veicolo migliore per trovarsi e stare insieme.”

Pensiero comune espresso più volte anche a livello nazionale dal presidente della Federazione Ciclistica Italiana Cordiano Dagnoni che non ha potuto presenziare a causa degli imminenti impegni preparativi verso le olimpiadi di Tokyo, ma i cui saluti sono stati portati calorosamente dal consigliere FCI Fabrizio Cazzola “Con questa edizione numero 20 portiamo il Friuli sempre più al centro del panorama nazionale per quanto riguarda la pista”.

A chiudere gli interventi, dapprima il consigliere FVG Ivo Moras che ha voluto sottolineare l’importanza di essere arrivati all’edizione numero 20 “quanta dedizione e quanta passione ci vuole per arrivare fin qui? E quindi grazie a chi dirige la squadra degli organizzatori che sono sicuro avrà perso il sonno” e a seguire l’europarlamentare onorevole Marco Dreosto che ha ringraziato tutte le amministrazioni territoriali e tutti i sostenitori di queste manifestazioni, dagli sponsor ai volontari, senza i quali nulla sarebbe possibile. L’onorevole europarlamentare ha poi rimarcato una promessa fatta e messa in un cassetto e che in questa serata, anticipato da Caliman, ha voluto tirare fuori in merito alla copertura del velodromo “sarà una strada lunga e difficile ma ci stiamo lavorando e ce la metteremo tutta perché il progetto realizzato dagli architetti pordenonesi possa diventare presto una concreta realtà”.

Tutto è pronto al velodromo O. Bottecchia di Pordenone per questa edizione 2021 della “Tre Sere Internazionale città di Pordenone” il cui spettacolo è assicurato. L’appuntamento è per i prossimi 19-20-21-22-23 Luglio per vivere a Pordenone il grande ciclismo su pista.